Notariato negli USA

15 ottobre 2013

Il Premio Nobel per l'Economia del 2013 è stato assegnato a Robert Shiller (" Shiller is already a god among economists" recita oggi Business Insider , confondendo sacro e profano) assieme a Eugene F. Fama e Lars Peter Hansen. 

Robert J. Shiller è titolare della cattedra di Economia intitolata ad Arthur M. Okun alla Yale University. Su di lui, M.T. Cometto, su Corriere Economia (13 ottobre 2008, p. 4) aveva scritto:   " Se un Nobel per l'Economia dovesse gettar luce sulla crisi finanziaria e suggerire come uscirne, un candidato naturale al Premio - assegnato oggi, 13 ottobre; a 40 anni dalla sua istituzione da parte della banca centrale svedese - sarebbe Robert Shiller, professore di finanza all'Università di Yale " ).

In ambito notarile, lo conosciamo attraverso il volume Robert J. Shiller , The Subprime Solution, How today's global financial crisis happened, and what to do about it)Princeton University Press, 2008)   tradotto in Italia per i tipi dell'Egea. 

Sarebbe stimolante accostare ad alcuni recenti studi sul diritto della concorrenza e sulla concorrenza vista in termini economici, quanto asserisce nel suddetto volume questo brillante studioso nei riguardi dei Notai: " Durante la crisi immobiliare degli anni 1925 - 1933, i prezzi delle case sono calati del 30%.(...) La recente bolla ha grandemente incoraggiato la diffusa credenza in un mito durevole, secondo il quale a causa della crescita demografica e della limitatezza delle risorse disponibili (i terreni), il prezzo degli immobili sarebbe inevitabilmente aumentato fortemente col tempo.(...) Un'altra possibile opzione in mancanza di iniziative autonome da parte del consumatore sarebbe quella di richiedere che ogni mutuatario ipotecario sia assistito da un professionista analogo al notaio   di civil law. Tali notai esercitano in diversi Paesi, benché non siano presenti negli Stati Uniti. In Germania, ad esempio, il civil law notary è un professionista preparato in materia giuridica che legge ad alta voce e interpreta il contratto e fornisce consulenza legale ad ambedue le parti prima di autenticare le firme. Questo approccio è di particolare beneficio per coloro i quali mancano di una consulenza legale obiettiva competente. La partecipazione di una tale figura designata dal governo in una procedura di mutuo ipotecario renderebbe più difficile che i mutuanti ipotecari privi di scrupoli indirizzino i loro clienti verso avvocati compiacenti i quali non avvertirebbero in modo adeguato i clienti dei pericoli ai quali dovrebbero far fronte".

Per il Notariato, questo supremo riconoscimento consente di mettere le cose al loro posto, facendo prevalere la scienza sui luoghi comuni, a conferma, non solo che il tempo è galantuomo, ma che la realtà e l'analisi scientifica sono, per ogni consesso sociale, ben più affidabili di analisi affrettate, quando non addirittura permeate d'ideologia. Non si tratta, in ogni caso, di comparare common law civil law (non pretendiamo di andare così lontano) bensì notariato di civil law - notariato vero - e la mera certificazione di firme. Pensiamo - con tutto il rispetto - alla teoria dei legal origins , che tanto ha fatto parlare di sè, così come a ogni altro approccio ideologico o para - ideologico. Shiller - giustamente - è la voce statunitense più prestigiosa che si sia levata a favore del Notariato, ma non dimentichiamo che nel recente passato altri studiosi statunitensi si sono pronunciati per l'introduzione del Notariato negli USA nell'ambito delle successioni. Certo, non si tratta di pensare a inutili rivincite ma, più semplicemente, di tentare di mettere ogni cosa al suo posto. Emanuele Calò

(Tratto dal Notiziario CNN)

Archivio news